home page borsa acquisti
editrice elèuthera foreign rights media catalogo universita percorsi eventi contatti  
scheda libro
| | stampa scheda
 
scarica immagine
Feyerabend
CONOSCENZA E LIBERTÀ

traduzione di Giacomo Manconi e Andrea Libero Carbone

2024
 
l'opera
Un arsenale di idee imprescindibili e del tutto attuali per rispondere alle complesse sfide poste dalla scienza alla società contemporanea: dal ruolo degli esperti al valore del dissenso, con un occhio di riguardo per le concezioni alternative, subalterne o perfino stravaganti.

a cura di Luca Guzzardi e Matteo Collodel

Fra i più originali e controversi interpreti della filosofia della scienza del Novecento, Feyerabend si è distinto per un pensiero radicalmente anticonformista e uno stile provocatorio e irriverente. Il suo approccio anti-metodologico, frutto di una "teoria anarchica della conoscenza", ha spinto l'epistemologia a fare i conti con le peculiarità e i limiti della razionalità umana invitandola a guardare la scienza da una prospettiva storico-etnografica piuttosto che logico-formale. Sotto questa nuova e rivoluzionaria luce, le teorie scientifiche più coraggiose come la "nuova scienza" di Galileo o la relatività di Einstein, appaiono più il risultato di azzardate scommesse contrarie all'evidenza che costruzioni coerenti, basate su dati neutrali e criteri universali. Nei testi raccolti in questa antologia, che testimoniano della sua vicinanza a un pensiero libertario, eterodosso ed eretico, Feyerabend non solo presenta in forma discorsiva la propria visione epistemologica, ma la colloca in un quadro etico e politico complessivo che ha come obiettivo la promozione di una società libera.
l'autore [scheda autore]
Paul k. Feyerabend (Vienna 1924 – Genolier 1994) è stato un filosofo e sociologo della scienza austriaco nonché uno dei pensatori più influenti del XX secolo.
percorsi di lettura
FILOSOFIA POLITICA ED EPISTEMOLOGIA
SCIENZA E SOCIETA'