home page borsa acquisti
editrice elèuthera foreign rights media catalogo universita percorsi eventi contatti  
scheda libro
| | stampa scheda
 
scarica immagine
Zanaz
LE NOSTRE PAROLE: VOCI DI DONNE ARABE

traduzione di Guido Lagomarsino

maggio 2017
 
l'opera
Qualsiasi soluzione ai problemi del mondo
arabo dovrebbe concentrarsi sulla
condizione della donna.



Già nel dodicesimo secolo il celebre filosofo arabo Averroè attribuiva la stagnazione dei paesi musulmani alla subordinazione delle donne. Nove secoli dopo, è cambiato qualcosa? Molto poco, risponde Zanaz. Eva la peccatrice è ancora sotto tutela e si arriva talvolta al paradosso che bambini in prima elementare diventino i tutori legali delle proprie madri. Ma sono proprio le donne del mondo arabo-islamico che stanno iniziando a criticare queste restrizioni, culturali ancor più che religiose. E la loro prima battaglia è proprio rivendicare il diritto a esprimere ad alta voce, senza vergogna, le loro idee. In queste interviste ascoltiamo voci pacate, riflessive, ribelli, colte, e ogni voce femminile che si leva è una sconfitta per l'oscurantismo islamista.

l'autore [scheda autore]
Hamid Zanaz ha dovuto lasciare l’Algeria per le sue posizioni radicalmente laiche e dal 1993 vive in Francia. Docente di filosofia all’università di Algeri, oggi lavora come giornalista per la stampa indipendente araba e in particolare per la rivista «Al Awan» della Lega dei razionalisti arabi.
dello stesso autore
SFIDA LAICA ALL'ISLAM - la religione contro la vita
percorsi di lettura
POLITICA E SOCIETA'
RELIGIONE E SOCIETA'
SESSO E GENERE