home page borsa acquisti
editrice elèuthera foreign rights media catalogo universita percorsi eventi contatti  
scheda libro
 
scarica immagine
Reclus
NATURA E SOCIETÀ. SCRITTI DI GEOGRAFIA SOVVERSIVA

traduzione di Amedeo Bertolo e Guido Lagomarsino

Luglio 2022 - I ed. 1999
352 pp.
€ 18,00
€ 17,10
EAN 9788833021317
 
l'opera

Per Reclus, la storia della Terra non è una semplice descrizione fisica dei processi evolutivi che si sono succeduti ma una visione complessiva che dà conto dell'intersezione tra storia naturale e storia umana. In altre parole, è la storia della «natura che prende coscienza di se stessa».

A cura di John P. Clark
Disegni e postfazione di Andreco


Se si parla di Reclus, non si può non parlare di «geografia sovversiva», e in almeno due sensi. Infatti, al di là di essere un celeberrimo geografo, è stato anche un notissimo sovversivo, autore di articoli e opuscoli dichiaratamente anarchici. Ma si può parlare di geografia sovversiva reclusiana anche in un altro senso, più «disciplinare». Reclus infatti sovvertì letteralmente la geografia: fu uno dei geografi – probabilmente il più geniale – che portò la disciplina geografica da una concezione prevalentemente fisica e politica a una concezione in cui gli elementi fisici e naturali sono strettamente intrecciati a quelli sociali e antropologici. Vero e proprio «ecologista sociale» ante litteram, Reclus merita di essere ricordato non solo per i suoi colossali contributi scientifici, ma anche per il suo più duraturo retaggio intellettuale, ossia per il contributo da lui dato – con almeno mezzo secolo di anticipo – allo sviluppo di una visione ecologica del mondo e  della società.


Andreco (Roma 1978), all'anagrafe Andrea Conte, unisce una formazione scientifica, dottorato in Ingegneria Ambientale, collaborazioni post dottorato con Università di Bologna e Columbia University di New York sulle infrastrutture verdi per la gestione sostenibile delle risorse in diverse condizioni climatiche, con un percorso artistico che investiga i rapporti tra spazio urbano e paesaggio naturale, tra uomo e ambiente, realizzando progetti che vanno a comporre un'unica ricerca multidisciplinare. Tra questi "Climate Art Project" progetto tra arte e scienza sulle cause e le conseguenze dei Cambiamenti Climatici. Le opere di Andreco sono state esposte in manifestazioni artistiche istituzionali, musei e gallerie di tutto il mondo tra cui La Biennale di Architettura di Venezia (2018), La Triennale di Milano (2018), la Saatchi Gallery di Londra (2017), il Centro per L'Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato (2017), il MACRO di Roma (2013). Vincitore del Premio Speciale del "Talent Prize 2017" al Museo Macro di Roma e, nel 2016, Vincitore di Jazzi, il concorso di idee per la rigenerazione rurale, selezionato per il Gran Tour d'Italie del MIBAC 2019, Vincitore dei Bandi Creative living Lab 2018, 2019, finalista per l'Oscar alla comunicazione ambientale 2019 relativa ai Cambiamenti Climatici.

recensione di Pablito el Drito su us/them/yours - leggi
l'autore [scheda autore]
Elisée Reclus (1830-1905) fu geografo geniale e sovversivo.
dello stesso autore
STORIA DI UN RUSCELLO -
rassegna stampa
Thu 22 Sep 2022 - Il quotidiano del sud
Reclus, lezioni di geografia sovversiva- 273 Kb
materiali
Natura e società indice e secondo capitolo - pdf- 0 Kb
eventi
Bologna, 23 settembre 2022 - Natura e società. Scritti di geografia sovversiva - Modo infoshop
Roma, 26 novembre 2022 - Natura e società. Scritti di geografia sovversiva - EXP
percorsi di lettura
ECOLOGIA
GEOGRAFIA UMANA
PENSIERO ANARCHICO E LIBERTARIO