home page borsa acquisti
editrice elèuthera foreign rights media catalogo universita percorsi eventi contatti  
scheda libro
| | stampa scheda
 
scarica immagine
Godwin
L’EUTANASIA DELLO STATO

traduzione di Pietro Adamo

2022 - I ed. 1997
a cura di Peter Marshall
 
l'opera
Una “guida” che ci accompagna con competenza attraverso le idee cardine della concezione godwiniana di natura e di società, fondata su una politica strettamente inseparabile dall’etica e su una libertà individuale strettamente inseparabile dalla giustizia sociale.

a cura di Peter Marshall

William Godwin è forse il più grande pensatore radicale inglese, tanto radicale da essere classificato tra i pionieri del pensiero anarchico. E in effetti, deluso dalla rivoluzione francese e dalla dittatura giacobina, elaborò un ordinamento sociale fondato sul decentramento amministrativo e giudiziario, sulla costruzione di libere comunità indipendenti e sull’abolizione del governo centrale. Il progetto da lui delineato, a cavallo tra il XVIII e il XIX secolo, è quello di un mutamento graduale di liberazione della società dallo Stato, fondato sulla maturazione di un’etica insieme individualista e comunitaria. Questa antologia offre per la prima volta una scelta dei più importanti scritti teorici di Godwin, oltre a un’accurata analisi dell’influenza che ebbe ai suoi tempi e sul pensiero anti-autoritario successivo, sino ai nostri giorni.
l'autore [scheda autore]
William Godwin (1756-1836). Peter Marshall, nato nel 1946, dopo avere lasciato la marina mercantile britannica ed essersi dottorato, ha insegnato Filosofia e Letteratura inglese all'Università di Londra. Da alcuni anni vive del suo lavoro di scrittore e del suo lavoro manuale nelle montagne del Galles del Nord. È autore, tra l'altro, di una monumentale opera sulla storia dell'anarchismo dalle origini a oggi, Demanding the Impossible (Fontana, 1994), e di un testo di ecologia libertaria, Nature's Web: Rethinking our Place on Earth (Cassell, 1995).
percorsi di lettura
PENSIERO ANARCHICO E LIBERTARIO